In giro per la Rete con il nickname dagoneye
Appassionato studioso di Semantic Web, di Media e di Cultura Convergente, con un pizzico di sostenibilità e di economia del Dono, verso l' Hyperdata al suo massimo potenziale...

Aderente a:

In breve che faccio?( LinkedIn )

  • Scrivo su Casual.info.in.a.bottle, prendo appunti su Random.pieces.of.info
  • lavoro dall'ottobre 2013, come Community Manager per una startup trentina, SpazioDati, che lavora nell'ambito dei dati di qualità ( Big Data, Semantic Data e Linked Data )
  • nel 2011 inizia il percorso con l'associazione Wikitalia con cui aiuto la promozione degli Open Data, e l'organizzazione del contest Apps4Italy, il primo contest italiano sul tema degli Open Data. Dal 2013 sono nel comitato direttivo di Wikitalia, con il compito di aiutare e promuovere azioni di civic hacking.
  • ho partecipato al gruppo di lavoro del W3C RDF-WG, per conto di IWA/HWG, sull'aggiornamento dello standard RDF, uno dei mattoni del Semantic Web, dal febbraio 2011 all'ottobre 2011

e-mail: matt [at] blog.dagoneye.it

Logo Creative Commons Network

International Webmasters Association

Logo della Free Software Foundation Fellowship Program

I in stile di apertura In questo mondo tanto pazzo, e tanto vario, sto cercando sempre più di capire come il media e mezzo Web possa cambiare in positivo le nostre vite, e possa davvero essere usato al meglio delle nostre possibilità.

Cercandone di rendere sempre più espliciti i principi, vedo anche di capire a livello pragmatico come possa aiutarci a risolvere i grandi problemi di potere, di disequilibrio e di miopia economica in cui siamo. Chi ha la conoscenza ha il potere, si diceva una volta. Ma se la conoscenza è a portata di mano, ma non siamo in grado di gestirla, cosa accade?

Laureato in Informatica, con una tesi di progetto con Massimo Marchiori ( l'inventore dell'algoritmo dietro a Google ) sulla navigazione visuale nel Semantic Web - ( era l'inizio del 2006 ). Da sempre interessato al mondo dei Media, mi sono avvicinato nel 2004 alle ricerche in atto sul Semantic Web, il web semantico. Ne sono rimasto affascinato. Oggi viene anche chiamato Linked Data. E' un mondo variegato.
La realtà è che è un passaggio evolutivo dirompente rispetto a tutte le altre tecnologie che abbiamo visto. E' quasi come il passare da Internet al Web.
Il 2008 è l'anno in cui inizia tutto, e in cui queste tecnologie possono davvero arrivare alla gente.

Io sono rimasto affascinato dal progetto SIMILE, che è una delle avanguardie più potenti e semplici, alla portata di moltissime persone che vivono e sviluppano per il Web, e che quindi possono avvicinarci al nuovo Web senza troppi sforzi. Ma pochi, troppo pochi ne parlano. Io, nel mio piccolo, porto avanti questa divulgazione.

-> Cos'è davvero un sito e cosa sta diventando: SIMILE Exhibit e The Exhibition, verso il Web of Data a partire da oggi

Eventi a cui ho partecipato


Un elenco completo si trova all'interno del blog: Docenze, eventi e seminari


Qualcosa su di me

Sono un idealista. Credo che emerga da quello che faccio e da quello che dico. Più mi addentro nella sociologia della Rete, e nei cambiamenti epocali che ci sta portando nella Società, più ne rimango affascinato. Credo di essermi incanalato nella Web of Science mentre questa sta nascendo.
La Rete ha un equilibrio che va compreso appieno, se davvero si vuole creare un sano business su di essa.

Valid XHTML 1.0 Transitional

Ultima modifica: 24 ottobre 2014