Sembra che per fare le cose bene occorre molto tempo e determinazione: prima di partire a raffica ad implementare le tecniche che ho descritto per un uso dei tags ci sono ancora un paio di risorse da vedere…

Parlo di SKOS e di altri pareri non meno autorevoli…

Diciamo che questa moda dei tags assieme alla consapevolezza di sfruttare le tecnologie del web semantico stanno impegnando su diversi fronti molti tra gli esperti del settore
guardate PlanetRDF se non ci credete…

Partiamo a vedere a grandi linee cos’e’ questo SKOS ( un altro acronimo :) )

SKOS is an area of work developing specifications and standards to support the use of knowledge organisation systems (KOS) such as thesauri, classification schemes, subject heading lists, taxonomies, terminologies, glossaries and other types of controlled vocabulary within the framework of the semantic web.
In pratica starebbe per Simple Knowledge Management System

In parole povere raccoglie gli sforzi di un gruppo di lavoro del W3C ( tutt’ora e’ un working draft, quindi incompleto.. )

Di materiale da leggere e’ pieno… e io gli ho solo dato un’occhiata veloce… ma e’ sicuramente un MUST

Cos’e’ un tag

Questo si chiede Shelley Powers, l’autrice dell’unico libro interamente dedicato al mondo di RDF ( Practical RDF, solo in eng, un MUST che consiglio )… mentre cerca di inserire nel motore del blog i tags cosi’ diffusi.. ma semanticamente corretti…

Partiamo quindi dalle definizioni di questo concetto a partire dai servizi che piu’ lo utilizzano:

According to de.licio.us and furl, tags are ways of publishing bookmarks to a broader audience, in addition to categorizing your links.
Since the sites are for bookmarking, adding links to your own work is frowned on.

In Flickr, tags are ways of categorizing your work, pure and simple.
You may specifically use certain tags to participate in a community, but the majority of use is to classify one’s own work.

In Technorati, though, which is the one I’m most closely examining, a tag is a way of classifying your work for some purpose.
According to the Technorati Tag instructions, you can link it to a Technorati page, but you can also link it to a Wikipedia or other page. However, according to the Technorati Wiki a tag is meant to reference a page that will aggregate the results (this is a wiki, note that text just quoted is subject to change). And therein lies the confusion about ‘purpose’.

Un bel caos,no?

Quindi il tag e’ qualcosa che in generale ci aiuta a classificare qualcosa, ma anche secondo Technorati, a rimandarci a qualche risorsa che aggreghi materiale inerente al tag considerato…c’e’ quindi confusione sulla finalita’ stessa del tag a seconda del servizio…

Quello quindi che rende perplessi e’ a cosa associare il tag che stiamo usando, ad una risorsa che aggreghi contenuti relativi a quel tag o semplicemente per un uso piu’ passivo e quindi solo a scopo di categoria piu’ sciolta se vogliamo…

E questo e’ il passo successivo:

I can’t map ‘tag’ into the semantic webspace using RDF if I can’t find a common meaning between all these distinct uses of the concept of ‘tag’.

C’e’ pero’ una persona che ha gia’ messo in pratica alcune direttive dello SKOS e si e’ creato un blog con una propria tassonomia, creata usando RDF e SKOS of course!

-> Norm Walsh

In pratica cosa ha fatto?

Ha definito il tag creando un riferimento specifico alla definizione che usa Technorati, in modo da far capire all’utente il significato che vuole associargli.. e’ una possibilita’ in effetti

xmlns:ttag="http://developers.technorati.com/wiki/RelTag# [...] <ttag:tag>cosmology/<ttag:tag>

Per quelli che vogliono vedere questa tassonomia fatta in casa ecco il sorgente:

-> http://norman.walsh.name/knows/taxonomy

E quindi?

In effetti la questione non e’ certo semplice, soprattutto in questo ambito visto che l’uso del tag e’ completamente diverso seconda del servizio che si usa: mi spiego meglio…

Se usassimo tutti i nostri tag come consiglia Technorati, cliccando sul tag avremo una visione globale della Rete relativa a quel tag, mentre usando un uso piu’ specializzato come del.icio.us avremo semplicemente links legate a quel tag e basta..visto che il servizio ha altre finalita’ rispetto a technorati…

Io stesso inconsciamente ho avuto lo stesso problema di interpretazione: infatti il mio bisogno attuale e’ quello di classificare i contenuti del sito secondo il MIO modo di vedere le cose, visto tra l’altro che i contenuti li conosco meglio di qualsiasi altro..

Ma allo stesso tempo volevo lasciare aperto il canale dell’aggregazione globale di Technorati…locale e globale… di nuovo…

E quindi ho inserito un doppio link su ogni post del blog per i tag… una cosa del genere:

` tag a visibile che punta al sistema locale

tag a invisile via CSS che punta a technorati `

Ma Technorati non mi lascia far questo, visto che la cosa non funziona…

[ENG] It’s a trouble… a very big trouble… not simply to resolve…
And probably this shows one of the motivations of the “famous” complexity of Semantic Web approach…

Riferimenti:

-> Blog Housekeeping: SKOS Taxonomy
-> What is a Tag?