Ho appena scovato per caso questo interessantissimo vocabolario:

-> Semantically-Interlinked Online Communities

In pratica e’ una applicazione RDF che cerca di collegare semanticamente tutto quello che un utente fa all’interno di un sito di comunita’ ( dal blog ai forums e a molto altro… ) e soprattutto tra diversi siti di questo genere…

SIOC (Semantically Interlinked Online Communities) is an ontology for describing discussion forums and posts on topic threads in online community sites.
This includes but is not limited to: blogs, bulletin boards, mailing lists, newsgroups, etc.

Tra le altre cose ha alcuni plugin gia’ pronti, uno per Drupal e uno per Wordpress :)

Per una rappresentazione grafica di tutto quell’accrocchio ho salvato un’immagine in Flickr apposita:

-> Versione completa - poco leggibile

Cosa fa esattamente

A prima vista offre un modo di collegare un utente e un thread di discussione ad un forum preciso secondo le regole e la sintassi di RDF…

In pratica la sua finalita’ e’ questa:

  • Issues with online communities:
        o Data on community sites cannot be harnessed correctly
        o Isolated communities discussing complementary topics
        o Information is being repeatedly requested across sites
    
    • Solution: Semantically Interlinked Online Community

Cercare di creare in pratica un link semantico tra risorse legate semanticamente ma divise dalle tecnologie usate…

O meglio in altre parole legare tutte quelle communities che oggi sono isole nella Rete senza alcun ponte tra di loro.. e forse domani i ponti saranno molti e pure auto-gestiti…

Ci sono alcune premesse da fare pero’ per capire meglio…

  • un forum in questo caso e’ un nome generico per identificare una qualsiasi forma di community online: dal blog ad un forum vero e proprio
  • sono stati definiti alcuni ruoli chiave creando delle sottoclassi di vocabolari gia’ esistenti, per esempio foaf:person e sioc:person sono legati dalla proprieta’ rdfs:subclassof* un utente e’ uno user di un forum e quindi di una community e il suo articolo o post e’ proprio detto Post: che quindi ha un creatore e puo’ avere delle risposte…
  • il forum a sua volta ha un sito sul quale risiede e puo’ o meno avere un forum padre o uno figlio e il forum stesso puo’ essere anche un canale RSS oltre che un newsgroup

Lo schema di massima che spiega questi punti e’ qui:

-> Main scheme

Dubbi

Non sono un esperto nella creazione di vocabolari, ma un dubbio cercando di capire la logica dietro la creazione di SIOC mi e’ venuto…

Ci sono classi e definizioni che sono perfettamente compatibili e interscambiabili rispetto ad altri vocabolari gia’ esistenti…
E per come viene progettato RDF e il suo modello open usare e riusare e unire proprieta’ e classi da altri vocabolari non solo e’ facilitato ma e’ una delle priorita’ da seguire…

E’ chiaro che in un dato contesto e quindi in un dato namespace e’ comodo avere tutto quello di cui si ha bisogno, ma allora qual’e’ il modo giusto di procedere?

In effetti c’e’ una pagina dedicata al mapping dei concetti usati rispetto a quelli gia’ esistenti negli altri vocabolari…

-> Mappings - e’ un file RDF/XML con OWL
In pratica risulta che tutte le classi qui definite ( all’interno di SIOC ) sono sottoclassi delle medesime in FOAF e degli altri vocabolari usati…

La cosa interessante a questo proposito e’ la transitivita’ di tale proprieta’ , cioe’

se i e’ di tipo c1 e c1 e’ anche sottoclasse di c2 ALLORA i e’ di tipo c2
Altre info qui

Dettagli interessanti

Guardando lo schema RDFS definito da SIOC compaiono almeno un paio di namespace che non avevo mai visto e che non sono per niente famosi…

kwp “http://kw.dia.fi.upm.es/Person+Ontology#

                    kwe "http://kw.dia.fi.upm.es/Event+Ontology#"

                    swp "http://sw-portal.deri.org/ontologies/swportal#"

                    dblp "http://sw.deri.org/~aharth/2004/07/dblp/dblp.owl#"

I primi due riportano a questa organizzazione:

-> Knowledge Web (KW)

Knowledge Web (KW) is a 4 year Network of Excellence project funded by the European Commission 6th Framework Programme. Knowledge Web began on January 1st, 2004.
Supporting the transition process of Ontology technology from Academia to Industry is the main and major goal of Knowledge Web.

The mission of KnowledgeWeb is to strengthen the European industry and service providers in one of the most important areas of current computer technology: Semantic Web enabled E-work and E-commerce. The project concentrates its efforts around the outreach of this technology to industry.
mentre la terza rimanda ad una interessante ontologia che descrive un portale web semantico:

-> http://sw-portal.deri.org/ontologies/swportal

L’ultima rimanda al DBLP Bibliography Collection in OWL …

E’ sempre interessante trovare nuovi vocabolari…

E’ chiaro che la tematica e’ di profondo interesse e sara’ approfondita e testata nel prossimo futuro…

Riferimenti:

-> Semantically-Interlinked Online Communities
-> Should Technorati Index Bulletin Boards and How
-> SIOC (Was RSS Version 3 Specs Up for Review)