Ho appena scoperto la funzionalita’ di archivio di Tumblr:
-> Random.pieces.of.info Archive

Mica male, pero’ mi son venuti un paio di pensieri al volo…
Sfociati poi in una prova di Web of Data molto pigra, senza voler mettere mano a codice o altro .)
Ma magari la cosa apre la mente sulle possibilita’….

Consideriamolo come uno step 2 verso un caso pratico del posto di Tim Berners Lee…
-> Stop e leggere: Sir Tim parla del Giant Global Graph - step 1

Da girare a Tommaso Sorchiotti, che mi pare sia quello che maggiormente si interessa di queste cosuccie .)

Pensiero uno: visto l’ordine temporale dei post e la loro media lunghezza, potrebbe essere interessante una visuale a timeline, abbozzata tipo questa:

Pensiero Due: partendo dalla medesima visuale, con una faccetta per gestire i 7 tipi di media che Tumblr permette di postare…

  • Text
  • Photo
  • Quote
  • Link
  • Chat
  • Audio
  • Video

Pensando poi di selezionare la Citazione, poter poi filtrare la lista di citazioni per fonte…
Un utilizzo sensato, visto che il 96 per cento delle cose che salvo su Tumblr sono proprio citazioni.

E visualizzarle in forma comoda, usando Simile Exhibit magari…

Passiamo ora a qualche tecnicismo su questi temi, verso qc esperimento rudimentale di Web of Data.
Parte avanzata direi, vi avviso .)

Web of Data: qc prova di trasmissione live…

Proviamo adesso a farci generare una bozza di visuale con Exhibit senza scrivere nulla, ma cercando di appoggiarci ai servizi Web, verso il Web of Data…

Proviamo ad usare al volo Triplr per trasformare il nostro feed RSS2 in NTriple, cioe’ uno dei formati di serializzazione RDF…

-> From RSS to Ntriple - via Triplr

Adesso, usando il servizio Simile Babel, possiamo trasformare da Ntriple al formato JSON che puo’ essere mandato in pasto al Simile Exhibit:

Come fare:

  1. selezionare il formato in entrata e il formato in uscita: rispettivamente sotto From format selezionare _N3_ e sotto To Format, spuntare Exhibit JSON
  2. sulla destra dello schermo, selezionare the data is on some web sites
  3. apparira’ una barra dove incollare questo URL: http://triplr.org/ntriples/dagoneye.tumblr.com/rss
    4.5. cliccare quindi sul pulsante Retrieve and Prieview e attendere qualche decina di secondi

Cosa e’ successo?

Abbiamo usato una serie di servizi Web per trasformare nelle forme volute un flusso di dati, a partire da un semplice feed RSS2, lo abbiamo reso compatibile con i formati del Semantic Web, e abbiamo usato un framework molto flessibile per mostrarci una modalita’ di navigazione degli stessi dati a faccette.

Senza mettere a mano a codice, a settaggi o cose astruse.
Abbozzando qualcosa di gia’ navigabile alla fine, e di completamente staccato dalla forma iniziale con cui e’ presentato il feed.

Dati e Presentazione totalmente svincolati, in forme semanticamente condivise, per aprirsi a mashup innovativi e totalmente creativi… Senza dipendere da piattaforme o formati strani ( API comprese )…

Una modalita’ che si va diffondendo sempre di piu’, che sarebbe da completare con il progetto FaceTag di Luca Mascaro e C., e che si avvale di alcuni studi reali sui nostri comportamenti e sulle nostre capacita’ cognitive di associazione…

E’ anche vero che pero’, abbiamo perso alcune delle cose che volevo far emergere, i tipi gestiti da Tumblr e il filtraggio relativo…
In pratica abbiamo perso la semantica delle forme che Tumblr salva cosi’ bene VISIVAMENTE, ma non STRUTTURALMENTE.

Una cosa che avevo accennato in due diverse occasioni…
Facciamo un po’ di ripasso.

-> Tumblr e info strutturate…

  • aumentando l’informazione meta presente nella struttura della pagina, usando i microformati ad esempio, ne facilitiamo la comprensione semantica anche per il software in generale
  • rendere tale livello indipendente dalla presentazione e di maggiore comprensione alle macchine, permette facilmente di fare cose del genere ( il feed RDF del blog e nello stesso tempo il medesimo feed visto in ordine temporale, senza alcuna modifica, usando la SIMILE Timeline)

-> Intel e mashup…

Citato anche via Tumblr: chissa’ come aumenta il valore di tale informazione, nella duplicazione di citazione che ho appena fatto, e che oggi e’ una possibilita’ operativa alla portata di tutti gli utenti, attreverso strumenti come Tumblr,ad esempio… [ argomento gia’ iniziato tempo fa ]

Un amico mi direbbe: serve qualcosa che riprenda l’URI di origine e che segua le citazioni in forma automatica, e in forma da tracciarne l’autorevolezza, probabilmente…

Un Semantic Tumblr…
Semblr, magari .)
Semantic Blockquoting running fast our web experience :)

Nel Tumblr noi VEDIAMO la citazione visualizzata in un modo da far risaltare il corpo della citazione, e la fonte e ci sembra scontanto e dotato di senso. Ma nel codice non e’ assolutamente cosi’, anzi.
La macchina potrebbe capire il medesimo significato, ma non e’ stata messa in grado di farlo.

Il feed RSS non mantiene nulla se non il concetto di item con i metadata standard associati, e quindi non possiamo risalire a nulla se non a quelli, attraverso le faccette di Exhibit.

E quindi non si puo’ navigare per tipo di media, perche’ il tipo non viene salvato semanticamente parlando.

Al prossimo step, faremo una prova in tal senso, adesso che inizia a risultare chiara la possibilita’ offerta da Simile Exhibit.

Simone, che ne dici? .)

Semantic Web in progress